AGENZIE Archivio Completo STAMPA

Senato: Mantovani, più spazio a videoconferenze se non si vota

(ANSA) – ROMA, 30 SET – “Da qualche mese in Parlamento c’è una novità interessante nello sviluppo del lavoro a distanza: i deputati e i senatori possono partecipare in videoconferenza alle audizioni degli esperti negli uffici di presidenza delle varie commissioni. Purtroppo questa modalità è stata concessa solo fino alla fine dello stato di emergenza, inoltre non è ancora possibile farlo in caso di audizioni in sessione plenaria di commissione, ed è un peccato. Proprio oggi, a causa della positività al Coronavirus di due colleghi, sono state cancellate alcune audizioni di ministri che avrebbero riferito sull’avanzamento dei progetti nell’ambito del Recovery plan. Sarebbe opportuna una maggiore flessibilità nel concedere lo svolgimento dei lavori anche con partecipazione da remoto in tutte le attività che non prevedono l’espressione del voto. Come già dimostrato per altri settori, la tecnologia può rivelarsi strumento utile per semplificare l’esercizio delle funzioni del Senato secondo modalità coerenti con le prescrizioni sanitarie, rispettando il quadro costituzionale e regolamentare vigente. Convivere con il COVID richiederà di modificare frequentemente le nostre consuetudini, per questo non conviene fossilizzarsi su decisioni rigide, ma di volta in volta interpretare quale sia il modo migliore di affrontare la criticità che si presenta”. Così la senatrice del MoVimento 5 Stelle Maria Laura Mantovani, capogruppo in commissione Affari Costituzionali. (ANSA). DU 30-SET-20 18:42