NAZIONALE TEMI

ALTRA BATTAGLIA VINTA DAL M5S: I REGISTRI TUMORI SONO IN RETE PER LEGGE

Il Parlamento ha approvato la “Rete nazionale dei registri tumori e dei sistemi di Sorveglianza ed il referto epidemiologico”. La misura permetterà di potenziare la copertura nel nostro Paese sui dati oncologici (che si attesta intorno al 70%) per avvicinarsi sempre di più a una mappatura capillare.

Una mappa completa da fornire in trasparenza a ricercatori, statistici, oncologi, epidemiologi per favorire il loro lavoro di ricerca. Dati più aggiornati possono fare la differenza sugli studi e sui trattamenti. Non è tutto. La legge disciplina per la prima volta il referto epidemiologico. Sarà un contenitore dei dati sulle malattie insorgenti di una comunità in tempi e spazi ben delineati. Si potranno così ottenere tante diapositive sullo stato di salute della popolazione di un territorio da confrontare diacronicamente e sincronicamente.

La lotta contro il cancro è una priorità globale. Il compito di noi legislatori è offrire ai professionisti della salute gli strumenti migliori per progredire nella ricerca e salvaguardare al meglio i cittadini.