NAZIONALE TEMI

TAV, ANALISI COSTI-BENEFICI. IL MINISTRO TONINELLI: “NUMERI ESTREMAMENTE NEGATIVI”

“I numeri dell’analisi economica e trasportistica sono estremamente negativi, direi impietosi”. Il Ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Danilo Toninelli interviene così dopo la pubblicazione dell’analisi costi-benefici del nuovo collegamento ferroviario Torino-Lione.

Un dossier di 78 pagine in cui si legge che il progetto della Tav “presenta una redditività fortemente negativa”. Inoltre, è definito un impatto non indifferente sulle finanze pubbliche in quanto “il costo da supportare in caso di realizzazione del progetto non è rappresentato dalla somma dei soli costi di investimento e di gestione; a questi devono infatti essere sommate le minori accise che portano il bilancio complessivo da 10 a 11,6 miliardi (flussi attualizzati) nello scenario ‘realistico’ e a 16 miliardi in quello ‘Osservatorio 2011’”.

Una valutazione non compiuta contro la Ue o contro la Francia, come spiegato dallo stesso Ministro, ma prettamente dalle cifre. Sono certa che il Governo assuma con responsabilità la decisione migliore per i cittadini.

IL DOCUMENTO